I volti di Kosmosandalon 2 - 2018.jpg
I volti di Kosmosandalon
In occasione di Homo Faber - Crafting a more human future, Venezia - Settembre 2018
Autore:

Maestro d'arte Alessandro Rametta

Materiali:rame, bronzo, acciaio inossidabile
Tecnica:tecnica inedita di panneggio dei sepali in acciaio inossidabile, sbalzatura a mano libera dei petali in bronzo, saldobrasatura in lega d’argento del labello in rame, lucidatura a specchio
Finitura:cera microcristallina
Dimensioni:H 2,7 x L 1,55 x P 1,05 m
Anno:2018
Photo Credits:Vittorio Canisi

Kosmosandalon - "sandalo cosmo" - era il nome dell'orchidea per gli antichi greci; un fiore di raffinatezza delicata e regale, simbolo di perfezione spirituale, bellezza e armonia, emblema della tensione profondamente umana verso l'inafferrabile, il sacro e lo splendore del divino.

I volti di Kosmosandalon / The Faces of Kosmosandalon rappresenta un chiaro omaggio all'antichità classica e alla riflessione filosofica, con i suoi affascinanti e seducenti miti di origine e il suo potente immaginario che ancora oggi rivela il significato dell'umanità: un'imponente architettura metallica di petali e sepali, concava e forme convesse create attraverso la sapiente lavorazione di acciaio inossidabile lucidato a specchio, rame e bronzo, pensate per abbracciare gli spettatori e condurli in un viaggio riflessivo alla ricerca della divinità perduta.

Loading